Giobe®2000
Pagina creata il 15/07/2009 [4202 giorni fa]
Tutorial Assembly by Giobe®2000
Sezione Assembler - Home Page Sezione Assembler Utilizzo con ConText [3 di 3] [9 di 51] 
1. Leggi subito! 2. Per chi parte da zero 3. Cos'è 4. Come si installa 5. Come si usa 6. Apri shell DOS dal Sito
7. Adatta shell DOS 8. Lancia EXE on-line 9. Scarica ASM 10. Caratteri strani 11. Prima compilazione 12. Download
6. Nuovo Ambiente Assembler - Utilizzo con ConText [1 di 3] [2 di 3] [3 di 3]
Istruzioni specifiche per l'uso dell'Ambiente con editor ConTEXT 

Come anticipato, per poter fruire delle predisposizioni automatiche devi prima salvare il tuo testo su disco: anche se decidi di scriverlo da te (senza assumere una matrice) è meglio farlo subito, dopo aver scritto qualche frase (ma anche con piano di editazione ancora vuoto..). Ecco come fare: dal menu File  in alto scegli "Salva con nome" ..  

Salvataggio di un NUOVO sorgente ASM

.. e nel riquadro che si aprirà, aggiungi il nome desiderato per il tuo sorgente, per esempio Nuovo.ASM ...  

Scelta del nome del NUOVO sorgente ASM

Confermando con "Salva" esso verrà aggiunto tra i files della cartella di lavoro, C:\Arch-Lab\Lavoro=%SystemDrive%\Arch-Lab\Lavoro e, come per magia, il tuo testo (o quello della matrice caricata, come nel nostro esempio) prenderà colore ..., segno che il sistema è perfettamente configurato e 4 iconcine "con la piccola faccia" sono pronte per assicurarti il loro servizio senza problemi!!

Il NUOVO sorgente ASM è in cartella!!

Bene!! Non ti resta che smanettare e imparare la nobile arte .. Ma prima di lasciarti ti voglio proporre una situazione nella quale tuo malgrado incorrerai spesso, almeno le prime volte: che succede se sbagli qualcosa?

Per fortuna l'Assemblatore e il linker sono in grado di accorgersi se qualcosa va storto (come al solito, per ogni dettaglio ti rimando al capitolo 2 del mio Tutorial Assembly); il grande vantaggio sta nel fatto che questo magico editor ConTEXT provvede in proprio a darti tutte le informazioni sull'eventuale errore commesso.

Supponiamo di aver digitato male il nome di una procedura; per esempio alla riga 74 del sorgente PROVA.ASM (scorri il sorgente fino a localizzarle questo numero, sulla sinistra del piano di editazione) il sorgente prevede l'istruzione CALL BIOScls  

Errore di scrittura del Sorgente ASM

Supponiamo di aver scritto, invece, CALL BIOSclr  

Errore di scrittura del Sorgente ASM

Non appena si provvede alla fase necessaria per rendere eseguibile il sorgente (cioè cliccando sulla faccina N°1 o premendo F9) il gestore che organizza e coordina automaticamente la sequenza assembler + linker + exe2bin, si accorge subito dell'imprecisione, segnalandola nella Console di Output, nella parte in basso dell'editor:

Errore di scrittura del Sorgente ASM

In questa segnalazione c'è tutto quello che è necessario sapere: dove si è manifestato l'errore ("ERRORI di compilazione", quindi dovuti alla fase di assembler), su quale riga del testo sorgente ("PROVA.asm(74)" , chiaramente alla riga 74 del sorgente PROVA.asm, e il tipo d'errore ("undefined symbol: BIOSclr", chiaramente un simbolo non riconosciuto, essendo BIOSclr diverso da BIOScls).

Ti faccio notare che la mia personale predisposizione delle tabelle per la colorazione della sintassi dei principali comandi assembly (raccolte nel file x86 Assembler.chl e conservato nella sottocartella C:\Arch-Lab\_Editor\ConText\Highlighters) prevede una colorazione verde per tutte le strutture della preziosa libreria Giobe.LIB: già il fatto che l'etichetta sotto esame abbia perso il colore può insinuarti il dubbio che essa sia stata scritta in modo sbagliato!!

Certo, ora dovrai imparare ad interpretare questi 3 tipi di informazione cercando di capire che tipo d'errore hai commesso; naturalmente ho già previsto sul mio Tutorial Assembly una serie di indicazioni utili, in questo senso, che ti consiglio di leggere qui.

La guida d'uso con ConTEXT termina qui; per tua comodità ho predisposto una copia PFD da leggere, stampare e scaricare a tuo piacimento:

Scarica il documento PDF relativo a questa GUIDA
[Scaricato 4595 volte]

Cliccando sulla freccia a destra (nella barra orizzontale qui sotto) puoi proseguire con la descrizione delle altre versioni d'accesso; se invece sei interessato alle procedure che ho seguito per configurare questo editor per il suo miglior utilizzo in ambito Assembly puoi saltarci direttamente utilizzando il link seguente:

Salta alla configurazione di ConText per un adeguato uso in Ambiente
Torna alla pagina principale dell'Ambiente Assembler
Pagina Precedente Assembler Pagina Successiva Utilizzo con ConText [3 di 3]   VERIFICA la validità della pagina!! Torna alla Home della Sezione Assembler
9 di  51
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51
NUOVO
AMBIENTE
ASSEMBLER
NB: Leggi subito!!|Per chi parte da zero|Cos'è l'Ambiente Assembler
Come si installa l'Ambiente|Come si usa l'Ambiente [Guida Utente]
Come aprire una finestra DOS dal Sito|Come si ottimizza una finestra DOS
Come lanciare eseguibili on-line|Come salvare i sorgenti ASM da Web
Caratteri "strani" nei sorgenti ASM|Guida alla prima compilazione
Area di Download e considerazioni conclusive
Accedi al TUTORIAL ASSEMBLY »  Prefazione|CAP 1|CAP 2|Schede
Accedi alla Palestra Apprendisti|Accedi alla Palestra Esperti
Analizza le Procedure di Giobe.LIB|Analizza le Macrositruzioni di Giobe.MAC
Risorse Software »  Area Comunicazione BIOS|Funzioni BIOS|Funzioni DOS
Risorse Hardware »  Raccolta Indirizzi Base|Registri delle Periferiche|Progetti ASM
Risorse Generali »  Download Manuali ASM|Info|Indice GENERALE
Home
Pascal|Manuali|Tabelle|Schede|Pubblicazioni
Tutorial Assembly|Palestra Assembler
Nuovo Ambiente Assembler
Aggiungi Giobe®2000 ai preferiti  
Motore
Ricerca
  Rendi Giobe®2000 pagina di Default
Copyright ® 2001-2012 -  Studio Tecnico ing. Giorgio OBER
Tutti i diritti sono riservati