Sezione

Indirizzi Base Registri Interni
Area Comunicazione BIOS Funzioni BIOS Funzioni DOS
Prefazione Capitolo 1 Capitolo 2 Schede
Libreria ASM Libreria MAC Palestra Progetti ASM
Info Download INDICE

Capitolo 2

Home Programma il Computer Tutorial Assembly

Capitolo 2 - Gli strumenti di lavoro

  Gli strumenti di Lavoro

MATRICI PER I PROGRAMMI 7/11 [78 di 87] 

    

    La Matrice GiobeTSR.int (prima parte)
     
bulletLa Matrice GiobeTsr.INT contiene la struttura adatta alla creazione di un file di tipo TSR, Termina ma Stai (rimani, almeno in parte) Residente (in memoria).
bulletSi tratta di un particolare eseguibile di tipo COM che, dopo essere stato caricato in memoria dal Loader del Dos, al momento della sua terminazione viene parzialmente mantenuto in memoria, a disposizione di chiunque ne desideri fare uso.

      

bulletTutti i drivers di sistema funzionano in questo modo: uno per tutti quello che gestisce il Mouse; in fatti chiunque di noi pu gestire il mouse direttamente dai suoi programmi (se il driver Mouse.com o Mouse.sys stato caricato rispettivamente da autoexec.bat o config.sys) perch una parte di esso ben presente in memoria centrale.

      

bulletMa anche i gestori di archivi (come OG.exe) o i programmi sincronizzati nel tempo con il computer (orologi, timer) sono certamente TSR; purtroppo in questa sede non c' spazio per descrivere questa grossa importante tecnica di programmazione. Se hai pazienza e continui a seguirmi prima o poi colmeremo anche questa lacuna...

      

bulletLa struttura di un programma TSR dunque diversa da ogni altro programma eseguibile; dentro di esso sono distinguibili 2 parti ben precise:
bulletil codice che deve rimanere in memoria, di solito costituito da procedure richiamabili dal programmatore o da meccanismi in grado di intercettare il timer di sistema o il gestore della tastiera del computer
bulletil codice di lancio, necessario solo per dare indicazioni all'utente sul modo per gestire il TSr (di solito mostra un help) prima di lasciare la parte prevista definitivamente in memoria (almeno fino alla prossima accensione del computer). 

      

bulletSe vuoi capire meglio questo meccanismo scarica questo eseguibile, Ora.COM: lanciato la prima volta mostra l'ora corrente in alto a destra, in qualunque ambiente DOS nei quali stai lavorando; lanciato successivamente ti avvisa che il gestore gi in memoria (per evitare di essere inserito pi volte).

      

bulletLa Matrice per creare programmi TSR disponibile automaticamente in ambiente editor premendo Shift F5; osserviamo in dettaglio le parti componenti di questa matrice:
bulletIntestazione, preceduta dalle 3 direttive Page, Title e SubTTL necessarie per assicurare una buona creazione del File Listato (LST).
bulletLa dichiarazione di costanti, variabili esterne, macro e procedure esterne; la matrice sottolinea ora che le dichiarazioni valgono ora solo per la parte del programma dedicata al lancio della parte che deve rimanere residente: evidente che le procedure e le variabili (eventualmente) usate da quest'ultima devono essere lasciate residenti con essa, per cui non possono essere dichiarate esterne!
bulletla prima parte, sempre indispensabile, con le direttive MASM tipiche di un programma eseguibile COM (il TSR pur sempre un file di tipo COM!):
bulletsegment dichiara l'unico segmento (di codice) definito in questo caso, al quale abbiamo dato nome _prog.
bulletassume affida il segmento al controllo dei registri di segmento
bulletorg struttura effettivamente il file come deve essere, di tipo COM, riservando spazio per il PSP.
bulletcon INIZIO: JMP nearCOM si impone al programma di saltare pi avanti (all'etichetta del Main program) per riservare posto alle variabili (dati) e alle procedure locali del nostro programma sorgente.

      

    

Pagina Precedente Capitolo 2 Pagina Successiva MATRICI PER I PROGRAMMI 7/11   Torna alla Home  del Capitolo1 del "Tutorial" Lezioni - Vai al DownLoad dei files DOC Torna al Menu del "Tutorial"
78 di 87
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87

    

CAP 2 1. Catena di Compilazione 2. Editor 3. Assemblatore 4. Linker 5. Exe2Bin
6.
Ambiente di Lavoro 7. Gestore d'Ambiente Macro 8. Gestore d'Archivi OG
9. Matrici per i Programmi Sorgente 10. Gestore di Librerie Lib 
TUTORIAL Indirizzi Base | Registri Interni | Area Comunicaz. BIOS | Funzioni BIOS | Funzioni DOS
Prefazione | CAP 1 | CAP 2 | Schede | Palestra
Libreria ASM | Libreria MAC | Progetti ASM | Download | Info | Indice
Home 
Pascal|Manuali|Tabelle|Schede
Tutorial Assembly|Palestra Assembler
Aggiungi Giobe®2000 ai preferiti  
Motore
Ricerca
  Rendi Giobe®2000 pagina di Default
© 2001-2010  -  Studio Tecnico ing. Giorgio OBER
Tutti i diritti sono riservati